Che cos'è l'economia circolare - DS Smith

Che cos'è l'economia circolare

L’economia circolare è una soluzione alternativa all’attuale economia lineare basata su una mentalità “prendi, fai, consuma e smaltisci”. Il modello si basa su un principio di progettazione volto all’eliminazione di rifiuti e inquinamento, al mantenere in uso prodotti e materiali e a rigenerare i sistemi naturali.

In altre parole, utilizzando prodotti, attrezzature e infrastrutture più a lungo, ne miglioriamo la produttività. Questo riduce drasticamente la domanda di risorse, creando una società più sostenibile per il presente e per le generazioni future.

L'obiettivo del modello di economia circolare è colmare il divario tra la produzione e i cicli degli ecosistemi naturali, da cui dipendono gli esseri umani. Non si tratta di essere “meno cattivi”, ma di creare un’economia che operi in armonia con il nostro mondo naturale.

Un'economia circolare mira a ridefinire la crescita, concentrandosi sui benefici positivi a livello di società. Ciò comporta il graduale disaccoppiamento dell'attività economica dal consumo di risorse limitate e la progettazione di rifiuti fuori dal sistema.

Fondazione Ellen MacArthur
Definizione dell'economia circolare

I principi dell'economia circolare

Mantenere i prodotti e i materiali in uso

Un'economia circolare favorisce le attività che conservano valore sotto forma di energia, lavoro e materiali. Ciò significa progettare la durevolezza, riutilizzare, rigenerare e riciclare per mantenere prodotti, componenti e materiali in circolazione nell'economia.

Progettare per ridurre i rifiuti e l'inquinamento

Un'economia circolare rivela e rimuove gli impatti negativi dell'attività economica che causano danni alla salute umana e ai sistemi naturali. Ciò include il rilascio di gas a effetto serra e sostanze pericolose, l'inquinamento dell'aria, della terra e dell'acqua, nonché rifiuti strutturali come la congestione del traffico.

Rigenerare e rinnovare i sistemi naturali

Un'economia circolare evita l'uso di risorse non rinnovabili e ne preserva o potenzia quelle rinnovabili, ad esempio restituendo nutrienti preziosi al suolo per sostenere la rigenerazione, o utilizzando energia rinnovabile anziché fare affidamento sui combustibili fossili.

I benefici dell'Economia Circolare

La transizione verso un’economia più circolare produrrà una serie di vantaggi per la nostra economia, l'ambiente e le persone. Ecco alcune delle possibili azioni:

  • ridurre la pressione sulle risorse naturali;
  • migliorare la sicurezza dell’approvvigionamento delle materie prime;
  • aumentare la competitività;
  • promuovere l'innovazione;
  • stimolare la crescita economica.

I consumatori avranno quindi accesso a prodotti più duraturi e innovativi, che aumenteranno la qualità della vita e, nel lungo termine, porteranno un risparmio economico.

DS SMITH LEADER DEL CIRCULAR

Il nostro business model

Siamo riconosciuti in tutto il mondo per l'innovazione e la qualità dei nostri imballaggi. I nostri prodotti possono migliorare l’efficienza di trasporto e stoccaggio e la presentazione dei prodotti nel settore retail, oltre a incrementare le vendite ai nostri clienti. Tutto questo con cartone ondulato sostenibile. Riciclando le fibre di carta del cartone, possiamo salvare dall’abbattimento oltre 360.000 alberi all’anno.

Siamo in grado di produrre, utilizzare, raccogliere e riciclare packaging in cartone in14 giorni. Il nostro approccio all’innovazione è ambizioso e questo ci permette di affrontare alcune delle sfide di sostenibilità più complesse del mondo.

Possiamo fare, utilizzare, raccogliere e riciclare gli imballaggi in cartone entro 14 giorni
Possiamo fare, utilizzare, raccogliere e riciclare gli imballaggi in cartone entro 14 giorni

La nostra Strategia della sostenibilità “Per il Presente. E per il Futuro”

La nostra strategia di sostenibilità “Per il Presente. E per il Futuro” si basa sull’economia circolare, ispira le nostre ambizioni e ci posiziona come leader sostenibile nel settore. Questa strategia è stata studiata per definire una tabella di marcia chiara per affrontare le sfide immediate, lavorando al tempo stesso per soddisfare le esigenze della prossima generazione creando soluzioni in linea con i principi dell’economia circolare.

Ci consente di andare oltre l’idea di un forte modello di business circolare interno e di fornire soluzioni più circolari per i nostri clienti e la società, con l'obiettivo di sostituire la plastica, eliminare le emissioni di carbonio dalle filiere e fornire soluzioni di riciclaggio innovative.

La nostra partnership strategica con la Fondazione Ellen MacArthur

Nel maggio 2019 siamo diventati uno dei pochi partner strategici della Fondazione Ellen MacArthur. Mentre guidiamo l’industria del packaging verso un’economia più circolare, abbiamo voluto invitare le maggiori menti del settore a sfidarci e ad aiutarci a portare avanti la nostra agenda, per noi stessi e per i nostri clienti.

Ci sono semplici passaggi che possiamo fare ogni giorno per aiutare a creare un'economia più circolare. Riutilizza la tua scatola di cartone. Tutto questo aiuta a ridurre i rifiuti, mantenere materiali o prodotti in uso e proteggere le nostre risorse naturali.

Sascha Nicholson
Senior Sustainability Manager at DS Smith

IL NOSTRO OBIETTIVO E L’ECONOMIA CIRCOLARE

Il packaging richiede un nuovo approccio e una forte leadership nel nostro settore. Questo è ciò che ci spinge ed è il motivo per cui vogliamo ridefinire il packaging per un mondo in evoluzione. Sappiamo che l’Economia Circolare svolge un ruolo fondamentale nel soddisfare i bisogni della società, al tempo stesso tutelando le generazioni future. Pertanto, rivoluzionando il nostro modello di business e le nostre soluzioni di packaging, continueremo a perseguire il nostro obiettivo: aiutare i clienti a rispondere alle mutevoli abitudini di acquisto con le soluzioni di packaging sostenibile di cui la nostra società ha bisogno. Puntiamo a una maggiore scelta e convenienza, con un impatto minore sul mondo che ci circonda.