Stiamo investendo a livello globale per guidare la transizione verso l'economia circolare - DS Smith

Stiamo investendo a livello globale per guidare la transizione verso l'economia circolare

Sfide enormi come sostituire la plastica, eliminare le emissioni di carbonio dalle filiere e fornire soluzioni di riciclaggio innovative richiedono un impegno totale e investimenti significativi. Dal Portogallo alla Polonia: così diffondiamo le nostre idee.

In DS Smith, la transizione dall’economia lineare a quella circolare rappresenta la parte essenziale del nostro obiettivo di Ridefinire il packaging per un mondo in evoluzione. Adottando idee circolari, possiamo creare un mondo più sostenibile per le generazioni attuali e future: mantenere prodotti e materiali in uso, ridurre al minimo rifiuti e inquinamento e rigenerare i sistemi naturali.

Fa bene all'ambiente e fa bene agli affari

In DS Smith ci troviamo già in una posizione favorevole per condurre il passaggio all’economia circolare. I nostri prodotti sono realizzati con risorse rinnovabili e, una volta utilizzati, la carta e il cartone di nostra produzione possono essere riciclati fino a 25 volte.

Adesso stiamo andando oltre: per i nostri clienti, le nostre comunità e non solo.

Per diventare leader del nostro settore, abbiamo preso impegni coraggiosi in materia di sostenibilità che richiedono visione, innovazione e investimenti significativi in tutta la nostra attività. Nel 2020 abbiamo venduto la nostra divisione Plastics al fine di concentrare le nostre competenze esclusivamente sulla fornitura di soluzioni di packaging sostenibili.

Il packaging, innanzitutto, deve essere ridefinito per far fronte alle sfide della sostenibilità globale. Dalla riciclabilità al cambiamento climatico, alle pressioni sulle risorse idriche, il packaging ha il compito di rendere economia globale più circolare.

Miles Roberts
Amministratore Delegato DS Smith

Stiamo investendo nel design circolare

Spesso i rifiuti e l’inquinamento sono una diretta conseguenza di decisioni prese in fase di design. È in quel momento, infatti, che si determina l’80% dell’impatto ambientale.

Grazie al lavoro di oltre 700 designer e innovatori che ogni anno sviluppano migliaia di specifiche di packaging, abbiamo introdotto i Principi del Design Circolare. Questi principi ci permettono di ridurre al minino i rifiuti, utilizzare più a lungo materiali preziosi e rendere più semplice ai consumatori il riutilizzo e il riciclo degli imballaggi.

Nella nostra strategia di sostenibilità, “Per il presente. E per il futuro”, abbiamo fissato l’obiettivo di formare tutti i nostri designer sui nostri Principi del Design Circolare entro il 2023, ma nel maggio 2021 era già stato raggiunto: due anni in anticipo rispetto alle previsioni.

Stiamo raddoppiando i nostri investimenti in Ricerca & Sviluppo

Nei prossimi cinque anni, investiremo circa 100 milioni di Euro in ricerca e sviluppo, per dare ulteriore impulso alla nostra azione nell’economia circolare.

Stiamo dando impulso alle nostre azioni per l’Economia Circolare con un investimento in R&S di circa € 100 milioni nei prossimi 5 anni
Stiamo dando impulso alle nostre azioni per l’Economia Circolare con un investimento in R&S di circa € 100 milioni nei prossimi 5 anni

Questi fondi finanzieranno la creazione di un nuovo polo tecnologico all’avanguardia, la cui funzione principale sarà di sostenerci nella ricerca di alternative sostenibili alla plastica monouso per tutti i nostri imballaggi entro la fine del decennio.

Molto prima, entro il 2025, sostituiremo un miliardo di articoli di plastica monouso dei supermercati e dell’e-commerce con alternative sostenibili, riducendo al minimo anche i rifiuti nella supply chain.

Stiamo investendo nelle energie rinnovabili e nell’efficienza energetica

Stiamo definendo nuovi standard in termini di efficienza nel consumo di carburante, operando una conversione, dove possibile, all’energia solare, eolica, geotermica, idroelettrica e a idrogeno.

Ad oggi abbiamo ridotto del 23% le emissioni CO2e per tonnellata di produzione a parità di condizioni dal 2015, in anticipo rispetto a quanto previsto dal nostro obiettivo, grazie soprattutto ai nostri investimenti per la modernizzazione delle attrezzature e per l’acquisto di prodotti e servizi più sostenibili nei nostri stabilimenti.

Stiamo sostenendo investimenti strategici in energia elettrica sostenibile, risorse rinnovabili ed efficienza energetica in tutta Europa.
Stiamo sostenendo investimenti strategici in energia elettrica sostenibile, risorse rinnovabili ed efficienza energetica in tutta Europa.

Il nostro stabilimento di Lucca in Italia ha installato una nuova turbina a gas aeroderivato in collaborazione con GE Gas Power, eliminando circa 4.000 tonnellate di CO2e all’anno. Equivale a quasi 900 autoveicoli in meno in circolazione (relativi alla produzione) all’anno.

Stiamo investendo in tecnologia e innovazione

Siamo pionieri nell’utilizzo di nuove tecnologie e nuovi modi di pensare. Siamo orgogliosi di sviluppare costantemente innovazioni, lavorando in collaborazione con le nostre sedi e con altri partner chiave per essere pronti per l’Industria 4.0.

Una di queste ‘svolte fondamentali’ sta già contribuendo a offrire nuovi modi di lavorare digitalizzati che costituiscono un valore aggiunto per la nostra azienda, il nostro personale e i nostri clienti.

Nello stabilimento di Lucca, i nostri ingegneri hanno sviluppato un’altra innovazione: deviando il vapore generato dal processo di essiccazione della carta, attraverso uno scambiatore di calore, è ora possibile recuperare l’energia che prima veniva sprecata, riutilizzandola per riscaldare i nostri uffici. Questo riduce il nostro consumo di Gas di Petrolio Liquefatto (GPL) di 32.000 litri all’anno e ci consente di risparmiare 50 tonnellate di CO2 all’anno, che equivale alla media delle emissioni annuali di sei famiglie. Continuiamo a rafforzare il nostro approccio circolare, considerando sempre i rifiuti come una potenziale risorsa.

Stiamo investendo nei nostri clienti

Proprio come noi, un numero crescente di nostri clienti avverte l’urgenza di superare il tradizionale modello "prendi-fai-smaltisci", orientandosi verso un sistema circolare dove il modo in cui viviamo, lavoriamo e consumiamo è in equilibrio con l’ambiente. Significa che usiamo le risorse, tuttavia senza esaurirle.

I nostri Metriche del Design Circolare sono un’assoluta innovazione nel settore. Essi offrono ai nostri clienti una visione unica del modo in cui le loro scelte di packaging possono ridurre direttamente il loro impatto sull’ambiente, valutando così la circolarità dei loro imballaggi.  Grazie al nostro processo di design collaborativo, i clienti saranno in grado di confrontare le prestazioni ambientali di diverse soluzioni, in modo da creare packaging più circolari senza comprometterne le prestazioni.

Siamo in una posizione favorevole per accelerare il cambiamento

Investendo in modo significativo nella nostra strategia di sostenibilità, Now and Next, possiamo portare il nostro modello di business circolare al di fuori dei nostri stabilimenti, assumendo un ruolo più rilevante nel rendere più circolari i cicli di approvvigionamento intersettoriali per molte delle aziende leader nel mondo.

Con investimenti di questa portata e con il footprint dei nostri oltre 300 stabilimenti in più di 30 paesi, ispireremo molte altre aziende ad abbracciare l’economia circolare in tutto il mondo.