DS Smith sostiene la crescita del mercato con il nuovo stabilimento di Castelfranco Emilia (Modena) - DS Smith

DS Smith sostiene la crescita del mercato con il nuovo stabilimento di Castelfranco Emilia (Modena)

Il mercato in Italia è cresciuto di oltre il 20% dal 2013 (1), a seguito del progressivo sviluppo dell'e-commerce, dell'espansione dei mercati tradizionali del food & beverage, dell'importanza del segmento ortofrutticolo e della sostituzione dei materiali di imballaggio non sostenibili.

Castelfranco Plant.pngL'imballaggio in cartone ondulato è un prodotto essenziale, vitale per la maggior parte delle industrie per imballare, proteggere, spedire, presentare i propri prodotti e comunicare con i propri clienti.

Si prevede che il mercato delle soluzioni riciclabili di base di carta continuerà a crescere in modo significativo, perché saranno necessari sempre più imballaggi e perché i clienti si sposteranno verso scelte più riciclabili, riutilizzabili, compostabili e biodegradabili, per raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità.

Produzione 1.jpg

DS Smith ha investito in modo significativo negli ultimi anni per garantire qualità, servizio e aumentare la capacità produttiva di soluzioni di packaging sostenibili e innovative per supportare i propri clienti ad incrementare le vendite, ridurre i costi, minimizzare i rischi e raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità, questo ha permesso di incrementare con successo i propri volumi e il fatturato diventando leader nel mercato italiano.

DS Smith, leader mondiale nelle soluzioni di imballaggio a base di fibre sostenibili e riciclabili al 100%, è presente in Italia con 20 stabilimenti operativi e oltre 1.500 dipendenti.

Per continuare a offrire ai propri clienti i prodotti e servizi innovativi di packaging sostenibile necessari, DS Smith sta ora investendo nel Paese con la costruzione di un nuovo stabilimento a Castelfranco Emilia (Modena). L'impianto è ora in fase di avvio e sarà pienamente operativo entro giugno 2022 e avrà una capacità produttiva complessiva di oltre 200 milioni di metri quadri all'anno con un massimo di 10 linee di converting.

Lo stabilimento si trova nel Modenese, in una zona di grande interesse in cui DS Smith non era ancora presente con un impianto integrato.

"Questa nuova struttura all'avanguardia fornirà la capacità necessaria per rispondere all'evoluzione del mercato degli imballaggi sostenibili a base di carta, incontrando le richieste dei nostri clienti", ha commentato Paolo Marini, Managing Director di DS Smith Packaging Italia. “Stiamo ridefinendo il packaging per un mondo in evoluzione e continueremo a progettare ed innovare con soluzioni di packaging sostenibili”.

(1) Secondo Gifco, associazione che riunisce le imprese produttrici e trasformatrici di cartone ondulato